A lavoro con Nunzia Antonino e un cast di 15 musicisti, attori e performer, per portare in scena “Sonetti. Cantare Shakespeare”. Sabato 22 dicembre 2018 ore 20.30 – Teatro comunale “L. Dalla”, Manfredonia.

0
265

Sono giorni intensi al Teatro “Lucio Dalla” di Manfredonia dove Bottega degli Apocrifi è a lavoro per portare in scena la sua nuova produzione, con la regia di Cosimo Severo, nata dalla collaborazione con Nunzia Antonino.

Stiamo parlando di “Sonetti. Cantare Shakespeare” – in programma sabato 22 dicembre all’interno della stagione di prosa “Peso Piuma” – un nome corale per uno spettacolo che ha i tratti di un rito catartico collettivo, a cominciare dal numero e dalla qualità degli artisti coinvolti.

La selezione dei sonetti e la traduzione di alcuni di essi è a cura della drammaturga Stefania Marrone e del regista Cosimo Severo. A dargli voce in scena saranno la straordinaria attrice Nunzia Antonino molto amata dal pubblico, la giovanissima Rosalba Mondelli per la prima volta sul palco e l’inaspettato talento ivoriano Mamadou Diakite, richiedente asilo ospite del CARA di Borgo Mezzanone.

Le musiche originali del M° Fabio Trimigno saranno eseguite dal vivo dall’autore al violino con Matteo Fioretti (chitarre), Giuseppe Stoppiello (pianoforte), Andrea Stuppiello(batteria e percussioni), Marco Tricarico (basso) e col quartetto d’archi composto da Roberto Lioy (I violino), Francesca Scarano (II violino), Vincenzo Starace (viola) ed Emanuele Mottola (violoncello).

Il mondo shakespeariano degli Apocrifi si popola inoltre di figuranti, guidati dalla danzatrice Rosa Merlino, celebrando una grande festa che trasformerà la sala del Teatro Comunale “Lucio Dalla”.

Siamo andati a “spiare” durante le prove e abbiamo chiesto alla Compagnia che senso abbia, oggi, portare sul palco poesie d’amore di 400 anni fa.

«Perché d’amare, ridere, soffrire, cadere e rialzarci non ci siamo ancora stancati», rispondono dalla Bottega degli Apocrifi, e continuano: «Shakespeare scrive i sonetti mentre a Londra infuria la Peste. Nel Decamerone – 300 anni prima di Shakespeare – Boccaccio immagina che dieci persone si riuniscano in un luogo dove la Peste non è ancora arrivata e lì passino i giorni a raccontarsi delle novelle. Il ritrovarsi insieme ad ascoltare è per loro garanzia di essere ancora vivi.

Nel suo più celebre romanzo Camus – 350 anni dopo Shakespeare – fa della Peste una metafora in cui molti riconoscono il nazismo, alcuni la guerra, altri il male che attanaglia il mondo.

Come Shakespeare ci sentiamo assediati dalla peste, come Camus la viviamo come metafora della mancanza di umanità con cui ci scontriamo sempre più spesso, come Boccaccio ci immaginiamo che ci sia un luogo in cui la peste non sia ancora entrata: un teatro, per esempio, un luogo troppo vivo per lasciar entrare la morte».

I Sonetti di Shakespeare dunque come antidoto alla morte, il teatro come luogo di libertà.

«Perché oggi sentiamo urgenza di poesia e bellezza come unica e potente cura alla peste che abbiamo intorno, perché abbiamo voglia e bisogno di sorridere, e che quel sorriso non sia di plastica ma di felicità» spiega Cosimo Severo, regista e direttore artistico di Bottega degli Apocrifi.

I sonetti sono il secondo movimento della trilogia shakespeariana degli Apocrifi, iniziata la scora estate col progetto speciale Silent Shakespeare e che si concluderà l’estate prossima col Sogno di una notte di mezza estate. La trilogia è realizzata all’interno del progetto Teatri del Gargano, sostenuto dalla Regione Puglia tramite l’Avviso a presentare iniziative progettuali riguardanti lo spettacolo dal vivo e le residenze artistiche – FSC Fondo di Sviluppo e coesione 2014/2020 – Patto per la Puglia.

BIGLIETTI: I SETTORE intero € 15,00 / ridotto € 13,00 | II SETTORE intero € 13,00 / ridotto € 11,00 | GALLERIA intero € 11,00 / ridotto  € 9,00.

La biglietteria del Teatro “Dalla” è aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 11 alle 13 e dalle ore 18 alle 20 e nei giorni di spettacolo dalle ore 17.

INFO E PRENOTAZIONI:
Teatro Comunale Lucio Dalla / Botteghino 0884.532829 | 335.244843 www.bottegadegliapocrifi.it
Ufficio Cultura Comune di Manfredonia 0884.519710 www.comune.manfredonia.fg.it
Biglietti on line www.vivaticket.it | www.teatropubblicopugliese.it

Per gli accrediti allo spettacolo e le interviste alla compagnia contattare l’ufficio stampa.

#PesoPiuma #BottegadegliApocrifi #CantareShakespeare #Sonetti

Commenti