Festa della Pentolaccia, la sesta edizione del Carnevale con Sos Cerignola

0
534

Sarà all’insegna dell’allegria e della condivisione la sesta edizione della “Festa della Pentolaccia”, appuntamento annuale a cura dell’Associazione SOS Cerignola, che quest’anno si svolgerà domenica 24 febbraio.

La giornata sarà un’occasione per celebrare la festa del Carnevale, riscoprendo le antiche tradizioni, lasciandosi andare a momenti di animazione e intrattenimento, con una grandesfilata di carri allegorici e gruppi mascherati. Il momento più atteso coinciderà ancora una volta con l’accensione del fantoccio, per onorare il cosiddetto “Funerale del Carnevale”.

L’iniziativa coinvolgerà contemporaneamente due parti distinte della città di Capitanata: un corteo di carri allegorici e gruppi mascherati partirà da Piazza San Giovanni Bosco (piazzale antistante l’Oratorio Salesiano) e sfilerà per le vie del paese sino a raggiungere Corso Aldo Moro difronte alla Villa Comunale. Qui, in attesa della parata carnevalesca, si vivrà un momento di festa allietati da buona musicatruccabimbi e animazione a misura di ogni età. Il Corso principale farà da sfondo anche al rito della rottura delle pignatte realizzate dai gruppi partecipanti, seguito dalla premiazione del carro allegorico e del gruppo mascherato più bello ed originale. Il tutto si concluderà con il “Funerale del Carnevale”.

SOS SOCIAL CLUB

Presso la sede operativa dell’associazione SOS Cerignola, all’ex Tribunale, adulti e bambini potranno cimentarsi nella creazione di opere in cartapesta. In particolare, Social Club è un’iniziativa nata per realizzare le tradizionali pignatte, che saranno rotte nell’ultimo giorno della Festa, e per regalare ai più piccoli l’opportunità di giocare e liberare la propria fantasiaattraverso l’uso di materiali a tema carnevalesco. Questo esperimento sociale favorisce il benessere, il piacere del contatto e della scoperta di , portando alla scoperta di risorse personali sorprendenti, in un clima di totale entusiasmo spensieratezza.

La manifestazione potrà contare anche sulla preziosa collaborazione di numerose realtà del terzo settore operanti in città e nei paesi limitrofi.

Commenti