NON C’È PEGIOR SORDO, DI CHI NON VUOL SENTIRE!!. QUANDO SI FA FINTA DI NON VEDERE E NON SENTIRE, C’È POCO DA FARE.

0
485

Si cercano modi e soluzioni che consentano di vincere le prossime elezioni comunali, ma non si cercano per i veri problemi. Ciò perché troppo impegnati a fare gazebo, eventi al teatro, inaugurazioni di circoli e messaggi di solidarietà. Ci si concentra su polpettoni e nessun programma per affrontare le criticità.
Nell’ultimo periodo la città sta attraversando un periodo di difficoltà :auto incendiate, negozi presi di mira un giorno si e l’altro pure, il decoro urbano lasciato a se stesso, disoccupazione con percentuali del dopo guerra, strade sommerse dalla spazzatura per il servizio scadente.  Ciò non turba chi dovrebbe pensare a risolvere tali situazioni. Fra tre mesi e poco più, ci sarà la nostra attesissima festa in onore della Madonna del Soccorso, evento tanto atteso non solo dalla popolazione di San Severo, ma anche da tutta quella gente che viene da fuori e che in quei giorni riempie le strade della città. I Cittadini sanseveresi e non solo, non sono a conoscenza di alcun programma, né tantomeno di alcune soluzioni atte a risolvere i problemi evidenziati l’anno scorso. Per non parlare della grave situazione commerciale della città, dei negozi che stanno chiudendo  vessati anche da una delinquenza che cresce in modo esponenziale, causando così la moria delle  attività commerciali.
Bisogna che la pubblica opinione sia consapevole che le clientele politiche sono dannose,  tanto da non favorire  la crescita di questa città.
Tra qualche giorno  assisteremo ad una nuova visita del ex MINISTRO DELL’INTERO. Questa è l’ennesima presa in giro ai danni dei sanseversi.
Ora BASTA, TOGLIETE IL DISTURBO  PERCHÉ LA CITTÀ DI SAN SEVERO NON VI SOPPORTA PIÙ.

Pietro Albanese
CAMBIAMENTE

Commenti