AUTO RUBATE. DENUNCIATI TRE PUGLIESI DELLA BANDA DI CERIGNOLA. ACCUSATI DI ALMENO DIECI FURTI

0
263

I Carabinieri di Civitanova, diretti dal Luogotenente Bartolomeo Filannino e coordinati dal Maggiore Enzo Marinelli, Comandante della Compagnia, a seguito dei numerosi furti di autovetture avvenuti in città nei primi sei mesi del 2018, hanno denunciato tre pugliesi, appartenenti alla cosiddetta banda di Cerignola che ha messo a segno parecchi forti di auto in città. Alcune sono state recuperate proprio a Cerignola, nel foggiano, e di altre, sempre nello stesso comune, solo le parti meccaniche perché ormai smontate per alimentare il mercato illegale dei pezzi di ricambio. A conclusione di una complessa attività di indagine costituita dalla visione, analisi e ricostruzione cronologica di centinaia di ore di immagini e frame di sistemi di videosorveglianza, dopo l’acquisizione ed analisi di tabulati telefonici con tracciamento delle percorrenze, l’acquisizione di documentazione dalla società autostrade e perquisizioni domiciliari e personali nel comune di Cerignola nel corso delle quali sono stati effettuati sequestri dialcuni dei capi d’abbigliamento indossati dai ladri nell’esecuzione dei furti, i carabinieri hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Macerata, che ha poi coordinato le varie attività investigative, per le ipotesi di reato di furto aggravato continuato in concorso, tre pluripregiudicati Cerignolani di 40, 43 e 27 anni. Ai denunciati viene contestato il furto di circa 10 autovetture, per lo più Golf e Polo della Volkswagen ma anche di altre marche quali Peogeot e Audi. A carico degli stessi verrà anche proposto il foglio di via obbligatorio dal Comune di Civitanova Marche.

Commenti