il vescovo di Vieste dopo l’omicidio di Vincenzo Di Gennaro: “qui sembra il sud America”

0
391
Il feretro del maresciallo dei carabinieri Vincenzo Di Gennaro viene portato fuori la Chiesa di Santa Maria Assunta dopo i funerali officiati nella Cattedrale a San Severo, 16 aprile 2019. ANSA/FRANCO CAUTILLO

“Sono in questa provincia da meno di tre mesi e mezzo e ci sono stati tre delitti con moventi differenti: tenendo conto delle percentuali della popolazione che ci sono è quasi da America Latina. Qualcosa bisogna pur fare. Questo terzo omicidio mi sembra il più grave anche perché è diretto alle Istituzioni al servizio del territorio e della società”. È quanto ha affermato subito dopo l’omicidio del maresciallo Di Gennaro l’arcivescovo della Diocesi Vieste, Manfredonia, San Giovanni Rotondo, mons.Franco Moscone.

Ieri intanto si sono svolti presso la Cattedrale di San Severo i funerali di Stato per il carabiniere ucciso. Presenti tra gli altri il Presidente del Consiglio Conte, il Presidente della Camera Fico e il ministro Trenta.

Redazione

Commenti