“Dal 1 giugno 2019 l’impianto di Compostaggio Maia Rigenera di Lucera sospenderà l’attività di ritiro della frazione organica. L’impianto riaprirà appena si saranno conclusi i lavori di adeguamento degli impianti come previsto dalla normativa vigente. Entro il 1 giugno 149 Comuni dovranno individuare un altro impianto dove conferire la frazione organica.

0
256

“Dal 1 giugno 2019 l’impianto di Compostaggio Maia Rigenera di Lucera sospenderà l’attività di ritiro della frazione organica, e rimarrà chiuso fino a data da determinarsi e ,comunque , non prima di aver terminato tutte le attività di adeguamento degli impianti, in ottemperanza alle vigenti normative BAT (Best Available Techniques) come da Decisione della Commissione Europea del 10 agosto 2018 n. 2018 – 1147/UE”. È quanto comunica la Società Maia Rigenera srl già BioEcoagrim proprietaria dell’impianto di Compostaggio di Lucera in contrada Ripatetta, autorizzata al ritiro e alla lavorazione della frazione organica proveniente dalla raccolta differenziata dei comuni della Capitanata.

“La chiusura dell’impianto – spiega Stefano Montagano -, è necessaria e improrogabile, non solo per consentire la lavorazione dell’intero ciclo dei rifiuti organici in ambiente confinato grazie all’acquisto dei capannoni limitrofi all’azienda, ma anche, e soprattutto, per salvaguardare l’incolumità del personale ed evitare infausti incidenti, purtroppo anche mortali, come quello accaduto il 17 dicembre 2018. La direzione della società Maia Rigenera è consapevole che la sospensione del ritiro della frazione organica arrecherà non pochi disagi ai 149 Comuni Pugliesi, oggi conferitori della FORSU presso l’impianto, con possibile aggravio della TARI a oltre due milioni di cittadini degli stessi. Tuttavia l’incolumità degli addetti ai lavori nell’impianto Maia Rigenera ha la priorità assoluta”.

Da Maia Rigenera precisano che tale esigenza è stata già prontamente comunicata all’Agenzia Territoriale della Regione Puglia per il servizio di gestione dei rifiuti “AGER”, al fine di riprogrammare la collocazione dei flussi di organico, in corso alla Maia Rigenera, presso altri impianti di compostaggio autorizzati.

Lucera 15 maggio 2019

Stefano Montagano

Commenti