Vendemmia in Puglia: produzione in aumento del +3%

0
464

“Grazie al clima delle ultime settimane, la qualità delle uve si preannuncia potenzialmente eccellente.”

Vendemmia in Puglia: produzione in aumento del +3%

La vendemmia vera e propria avrà inizio intorno al 20 agosto in tutta Italia, e la Puglia segna un aumento della produzione del +2,96%, in controtendenza rispetto alle altre regioni della penisola.

CONFAGRICOLTURA, ANALISI DELL’ANNATA

Il Centro Studi di Confagricoltura ha diffuso i dati relativi alla produzione di tutte le regioni italiane. I risultati sono stati elaborati in seguito alla rilevazione annuale effettuata su campioni di aziende vitivinicole di ogni regione del Belpaese.

Per il 2019 si prospetta una diminuzione media della produzione del 6%, ma la qualità dell’uva che allieterà le tavole degli italiani con vini potenzialmente eccellenti è ottima. Questo grazie al clima freddo e piovoso che ha caratterizzato la passata stagione primaverile e all’inizio caldo e secco dell’estate ancora in corso.

Stando all’analisi condotta da Confagricoltura, i quantitativi saranno ridotti un po’ ovunque, fatta eccezione per la Puglia che segna, infatti, un aumento di circa il +3%, in netta opposizione rispetto all’andamento nazionale.

UVA PRODOTTA NEL BELPAESE

Secondo le parole di Alessandro Candido, presidente regionale della Sezione Vitivinicola di Confagricoltura Puglia:

Siamo all’incirca sui 9 milioni e 800 mila ettolitri di vino, su una produzione di uva pari a circa 13 milioni di quintali. Dopo il 2017, anno in cui la produzione vitivinicola nazionale ebbe un tracollo, il 2018 è stato l’anno del boom.

Se, infatti, nel 2017 i numeri della produzione nazionale non superarono i 43 milioni di ettolitri, nel 2018 si è andati oltre i 50 milioni di ettolitri, soprattutto grazie all’exploit del Veneto. Così come affermato da Candido, il 2019 vede un ritorno ai valori medi di produzione, con la Pugliache conferma il suo potenziale nel panorama italiano del vino.

QUALITÀ DELL’UVA ECCELLENTE

Il settore vitivinicolo ha una notevole importanza per l’economia agricola e l’industria alimentare italiana. Nel Paese sono presenti 300 mila aziende con vigneti e la superficie coltivata a uva da vino raggiunge i 652 mila ettari, per un fatturato di circa 10 miliardi di euro e un valore delle esportazioni pari a 6,2 miliardi. Il primo quadrimestre del 2019, in particolar modo, è stato segnato da un aumento delle esportazioni di vini e spumanti del +5,2% rispetto al 2018.

Impossibile non concludere con le parole di Luca Lazzaro, presidente di Confagricoltura Puglia:

Il lavoro dei nostri viticoltori continua a dare frutti straordinari. La vendemmia che sta per cominciare preannuncia un’ottima annata. Grazie al clima delle ultime settimane, la qualità delle uve si preannuncia potenzialmente eccellente. Registriamo infatti un grande ottimismo da parte delle nostre aziende.

 Data: 11 Ago 2019

Puglia.com

Commenti