Lo Scrigno partecipa alla “Giornata mondiale contro la violenza sulle donne” insieme con l’associazione Arcidonna, guidata dalla dottoressa, Lucia Schiavone perché fare cultura significa “sensibilizzare” verso tematiche estremamente delicate come quelle che, purtroppo, ancora oggi, si ritrovano su fatti di cronaca molto vicini a noi.

0
154

Le considerazioni del presidente, Antonella Tafanelli:

“In qualità di presidente de Lo Scrigno e avendo scritto un libro che riguarda fatti così delicati senza affrontare la violenza ma la rinascita, confrontandomi con la dottoressa Schiavone, ha proposto la partecipazione della nostra associazione agli eventi del 25 novembre che si terranno a San Severo, proprio perché, spesso e volentieri, si parla solo di quello che si subisce ma non di come si reagisce.

Quindi mi sono sentita chiamata in causa e con onore nel poter dare una mia testimonianza, anche attraverso la lettura di una parte fondamentale del mio romanzo, oltre che della poesia della nostra insostituibile Maria Teresa Savino.

Lo Scrigno, con gioia di tutti i soci, ha accettato di collaborare con l’Arcidonna perché da sempre, sul territorio, professa il desiderio dell’unione d’intenti delle associazioni a favore della comunità, abbracciando tutti i rami di quest’albero, che dev’essere della vita e non della morte: dalla sensibilizzazione, alla cultura.

Il mio parere è che in questa città, San Severo, dove ultimamente si respira un’aria molto fragile, tanto tra le persone, quanto nelle azioni socio-comunitarie, ci sia

bisogno di dare un messaggio come quello che Lo Scrigno e Arcidonna, unendosi, hanno voluto trasmettere a tutti: mantenendo la propria identità si può diventare davvero ‘l’unione che fa la forza’ e superare ogni ostacolo.

San Severo lì, 22 novembre 2019

Relazioni esterne e comunicazione de Lo Scrigno

dott. Beniamino PASCALE

Commenti