Caposiena sul compostaggio: “ Non saremo mai la vostra discarica!”

181

“Dovrei dire che la notizia sull’avvio dei lavori dell’impianto di compostaggio mi sorprende. Vorrei ma non è così.
Ero perfettamente consapevole che fosse solo una questione di tempo e non a caso più volte ho chiesto chiarimenti in consiglio comunale senza avere risposte. Muti come pesci. 
Spero sia chiaro a tutti ormai il colossale bluff dello scampato pericolo dell’impianto di compostaaggio di cui Miglio e chi lo sostiene parlavano in campagna elettorale per vincere le elezioni. Preferisco poi soprassedere su i giochi di certi soggetti foggiani del centrodestra che hanno boicottato la mia candidatura forse anche per paura che l’impianto non venisse realizzato.
A nulla è valso aver gridato ai quattro venti che il pericolo era imminente, che Miglio e la sua giunta avevano dichiarato la disponibilità a fare l’impianto con una delibera fatta all’oscuro della città e del consiglio comunale. 
A nulla è valso sostenere che Miglio, pur professandosi detentore della legalità, si era seduto al tavolo con soggetti risultati condannati in via definitiva per corruzione e promotori dell’iniziativa dell’impianto di compostaaggio che affosserà definitivamente la città sotto la coltre di 60.000 tonnellate di immondizia.Che nel 2018 mentre l’opposizione chiedeva di annullare quella disastrosa delibera, lo stesso Miglio ha proposto un emendamento all’una di notte, riducendo tutto a uno sterile rinvio. 
Ma la cosa più grave è che Miglio ha trattato al tavolo con quei soggetti condannati per conto di tutta la città prevedendo addirittura una convenzione con fantomatici benefici che non potrà mai essere sottoscritta perché contra legem! Praticamente faranno il mega compostaggio senza compensazioni per la città. La vera domanda è perché Miglio ha permesso tutto questo?Insomma c’è puzzo di tutto oltre che di rifiuti in questa storia. 
Ebbene sul tema non esistono personalismi ed individualismi e per questo parteciperò a qualsiasi manifestazione, evento, incontro e sottoscriverò ogni atto politico, collegiale o personale proveniente da qualsiasi soggetto che si dichiari contro la realizzazione dell’impianto. Di tutti tranne di coloro che lo sostengono da un lato e poi fingono di sposare la causa per tornaconto politico. 
E inviterò tutti i cittadini a farlo. Dobbiamo lottare insieme a tutta la città, unita e compatta, per il futuro della nostra terra. Noi non diffondiamo messaggi di odio, ma agitiamo valori di coerenza e rispetto che l’amministrazione Miglio trascura e disprezza e spavaldamente finge di difendere. 
La coscienza dei sanseveresi sa che adesso è il momento di mobilitarsi a fronte delle mille ipocrisie e falsità dei fatti commessi che vergognosamente danneggeranno per sempre la salute e il territorio della nostra comunità. 
Non è più il tempo degli scaricabarili tra uffici e politica utile a confondere i cittadini su chi siano i reali responsabili di questa situazione: Miglio, chi lo ha sostenuto e chi lo sostiene oggi. 
Non perderemo la speranza di aiutare la nostra città ad uscire da questa palude. NON SAREMO MAI LA VOSTRA DISCARICA”
Rosa Carolina Caposiena

Commenti