Puglia, covid: caos ordinanze.

290

“Per chiarezza e non per polemica, chiedo: i pugliesi di ritorno da Grecia, Malta, Spagna e Croazia devono attenersi alle disposizioni previste nell’ordinanza del c ministro della Salute Speranza o a quella dell’assessore alla Salute Emiliano?

Al ritorno devono fare il tampone presso le Asl entro le 48 ore dall’arrivo (così come vuole Speranza, per evitare inutili quarantene) o 72 ore dopo l’arrivo (ordinanza Emiliano riveduta e corretta più volte)?

Ed ancora, chiedo: alla riunione straordinaria, indetta ieri dal ministro Boccia con le Regioni (proprio perché queste ultime non andassero in ordine sparso), la Puglia c’era?
E se sì perché abbiamo un’ordinanza differente, era così difficile mettersi d’accordo?

Sarebbe troppo pretendere la coerenza dato l’evidente e ondivago stato confusionale, ma almeno la chiarezza ci è dovuta.

In tutto questo non dimentichiamo che stiamo parlando di Turismo. Al settore dovevamo facilitare la ripresa, non complicarla!”
(post di Raffaele Fitto)

Commenti