San Severo: il ”BENE COMUNE” ai tempi del Covid.

110

La differenza tra gestire un comune, una Regione o una nazione? Nessuna: tanto a rimetterci è sempre il popolo!v
Le gestioni Approssimative e le poche e rabberciate idee di sviluppo hanno sempre portato grande malessere nella società…
e naturalmente San Severo non è esclusa!
Tra serrande abbassate, attività che non riapriranno, ristori e sostegni inesistenti o poco adeguati, l’amministrazione Miglio e questo pseudo centro sinistra cittadino che fanno: NULLA, ovvio, anzi, no, AUMENTANO LE IMPOSTE!!!
E aumentano quelle riguardanti il reddito personale: l’Addizionale Comunale Irpef
E così, dopo aver fatto scorrere graduatorie a go go, concesso incarichi ai soliti noti, ringraziato sempre gli stessi, adesso ripensano al BENE COMUNE, con un ritocco alle imposte locali!
Che bel segnale di incoraggiamento per una popolazione che deve ricostruire e recuperare quanto perso in un anno di sofferenze pandemiche.
Il bene comune doveva essere espressione del vivere sereni, della buona amministrazione, ma è ormai chiaro che è rimasto solo il ricordo sbiadito di un grande slogan per ben due successi elettorali!
Meditate Sanseveresi, Meditate!
Circolo Daunia Fratelli d’Italia San Severo

Commenti