π—œπ—‘π—™π—˜π—­π—œπ—’π—‘π—œ π—’π—¦π—£π—˜π——π—”π—Ÿπ—œπ—˜π—₯π—˜, π—šπ—”π—§π—§π—” (π—™π—œ) π—œπ—‘π—§π—˜π—₯π—₯π—’π—šπ—” π—Ÿπ—” π—šπ—œπ—¨π—‘π—§π—”: β€œπ—¦π—”π—‘π—œπ—™π—œπ—–π—”π—­π—œπ—’π—‘π—œ π—˜π—¦π—¦π—˜π—‘π—­π—œπ—”π—Ÿπ—œ, π—–π—›π—˜ π—™π—’π—‘π——π—œ π— π—˜π—§π—§π—˜ 𝗔 π——π—œπ—¦π—£π—’π—¦π—œπ—­π—œπ—’π—‘π—˜ π—Ÿπ—” π—₯π—˜π—šπ—œπ—’π—‘π—˜?”

6

β€œCi sono infezioni ospedaliere letali, che spesso provocano decessi proprio in luoghi dove ci si reca per ricevere assistenza sanitaria e migliorare le proprie condizioni di salute. Ed Γ¨ per questo che ho depositato, assieme ai colleghi Lacatena e Mazzotta, un’interrogazione diretta al presidente Emiliano e all’assessore regionale Lopalco, per sapere se esista un protocollo regionale che stabilisca le procedure di sanificazione degli ospedali e se ci siano dei fondi per la sanificazione delle strutture per fronteggiare e prevenire la diffusione di infezioni. Ad esempio, la “Klebsiella” Γ¨ una di quelle piΓΉ pericolose perchΓ© resistente agli antibiotici e ci sono numerosissimi casi in Puglia di decessi sospetti negli ospedali dovuti proprio a questa infezione. Non si puΓ², quindi, prescindere da una programmazione attenta e rigorosa soprattutto nei reparti piΓΉ delicati, come le terapie intensive e sub intensive, ed auspico di ricevere sul tema una celere risposta da parte del governo regionale”.

Commenti