L ‘unica soluzione è commissariare Palazzo Celestini.

335

“Possiamo fare tutte le chiacchiere del mondo, ma la situazione di San Severo si risolve solo commissariando Palazzo Celestini per almeno dieci anni. E questo vale, altresì, per la maggior parte dei grandi comuni della provincia.
Qui non si tratta più soltanto di contiguità, connivenze e zone grigie, che pure ci sono, ma di conclamata, manifesta, inoppugnabile, incontrovertibile insipienza e incapacità amministrativa, che certamente riguarda l’attuale giunta, ma è il riflesso della inadeguatezza dell’intera politica locale nel darsi una classe dirigente all’altezza della situazione e della politica anche provinciale, regionale e nazionale, che nelle nostre lande desolate ha sempre e solo cercato consenso facile per i propri miserabili tornaconti.
Fino a quando sarà consentito che alla politica si dedichino i peggiori, quelli che ne hanno bisogno per mettere insieme il pranzo con la cena, perché di lavorare non hanno voglia o non sono capaci, i risultati saranno sempre gli stessi, anche perché da sempre la moneta cattiva scaccia quella buona, le erbacce non trattate soffocano ogni coltura.
Se in campo fai scendere scartine e scarponi, non ci sono strategie di gioco, moduli e tattiche che tengano, anche perché non si può sperare che un campione accetti di giocare insieme ad una banda di scappati di casa.
Buon fine settimana”
(post di Mariella Di monte)

Commenti