San Severo: il Comune commemora le vittime della strada, ma non mette in sicurezza l’incrocio.

471

Su proposta dell’assessore #Iacovino, il nostro Comune ha aderito alla Giornata Nazionale in memoria delle VITTIME DELLA STRADA, finalizzata a sollecitare le istituzioni a “promuovere ogni iniziativa utile a migliorare la sicurezza stradale perché nessuno perda vita e salute sulle strade della nostra città”.

Peccato che, nonostante le innumerevoli sollecitazioni da parte nostra e di tanti cittadini, l’unico incrocio semaforico della città di #ViaFortore sia ancora oggi privo delle più elementari misure di sicurezza, con i rossi addirittura spenti (come in foto).

Ricordiamo che circa due mesi fa ha perso la vita un nostro concittadino.

Cosa c’entra la Iacovino, assessore alla Cultura, con l’incrocio di via Fortore?

Semplice.

La rotatoria prevista in questo incrocio dovrebbe essere finanziata attraverso la vendita di un immobile comunale, sul quale pende un’offerta di 250.000 euro.

Dove sta il problema?

L’immobile in questione non può essere venduto perché manca il parere della Soprintendenza.

E nessuno sta sollecitando l’invio di tale parere.

Potremmo inoltre aprire una bella polemica su buche ovunque e strisce pedonali inesistenti, ma voglio risparmiare agli Amministratori ulteriori figuracce.

(post di Nazario Tricarico)

Commenti