fbpx
16.9 C
San Severo
giovedì, Dicembre 8, 2022
HomeCronacaCAPOSIENA, "MIGLIO SE NON VUOLE FAVORIRE L'IMPIANTO SOLARE FACCIA SUBITO ESPRIMERE IL...

CAPOSIENA, “MIGLIO SE NON VUOLE FAVORIRE L’IMPIANTO SOLARE FACCIA SUBITO ESPRIMERE IL CONSIGLIO COMUNALE”

Data:

Pubblicità

COMUNICATO STAMPA

CAPOSIENA, “MIGLIO SE NON VUOLE FAVORIRE L’IMPIANTO SOLARE FACCIA SUBITO ESPRIMERE IL CONSIGLIO COMUNALE

Dopo aver sollevato il caso dell’impianto solare con una interrogazione orale che sarà discussa nelle prossime settimane, leggiamo un comunicato stampa da cui emerge che l’amministrazione Miglio sembra quasi di non conoscere l’iter avviato sul territorio per la realizzazione di un mega impianto solare proposto dalla società 3SP. La stessa che, guarda caso, ha sborsato migliaia di euro per sponsorizzare l’evento di Gigi d’Alessio tanto voluto da questa amministrazione per accattivarsi le simpatie della città dopo tre anni di disastri amministrativi.
Non avendo l’anello al naso, e come me tanti altri cittadini che hanno saputo la notizia dell’ennesimo scempio sul nostro territorio, ritengo invece che l’amministrazione comunale, sindaco Miglio in testa, non solo sia perfettamente a conoscenza di tutta la vicenda e la procedura, ma che invece, stia favorendo indirettamente la realizzazione dell’impianto attraverso un’azione amministrativa omissiva incosciente.
Vale a dire non deliberando in Consiglio Comunale l’assoluto rifiuto della città a quel preciso insediamento che, a differenza di altri possibili, è oggettivamente invasivo per il territorio, l’agricoltura limitrofa, specie animali e identità locali. Ciò per via soprattutto delle alterazioni del microclima che sarebbe alterato (innalzamento globale delle temperatura di 10-15 gradi per gli specchi solari che raggiungono la temperatura elevatissime per oltre 100 ettari di terreno, con conseguenti danni alla biodiversità, ai terreni agricoli vicini etc). È perciò necessario che la città, attraverso il suo massimo organo rappresentivo, il consiglio comunale, esprima un secco no alla realizzazione dell’impianto e lo faccia attraverso una convocazione di urgenza della massima assise cittadina visto che tra qualche giorno scadranno i termini per le osservazioni da inviare al Ministero, presso i cui uffici è in piedi l’istruttoria per avere l’autorizzazione di pubblica utilità. Per questo motivo e, non avendo informato la città per le opportune azioni da intraprendere, invito e diffido il Sindaco Miglio ed il Presidente del Consiglio Marianna Bocola a convocare con urgenza un consiglio comunale o ad aggiungere nel consiglio comunale di lunedì 30 aprile un accapo aggiunivo per una presa di posizione politica della città con formale delibera.
Invito inoltre il Sindaco Miglio a presentare osservazioni serie e motivate entro il termine di scadenza cosi come farà in extremis la mia forza politica ed altre associazioni ambientalistiche fermamente convinte di contrastare tale insediamento.
Dopo aver “scaricato” le colpe dell’impianto di compostaggio alla Provincia (di cui Miglio è Presidente), dopo aver permesso la costruzione di Pale Eoliche in zona ad alto pregio agricolo approvando, a quanto pare, con ritardo il Piano paesaggistico e senza fare ricorso al Consiglio di Stato, oggi arriva un mega impianto solare nel silenzio più assordante della maggioranza che non riesce a distinguere il parere tecnico (che seppur negativo resta di natura gestionale) da un atto politico di consiglio comunale che è voce della città. Perché non fa esprimere il consiglio comunale se dice di essere contrario? O non può?
A questo punto Miglio deve farci capire da che parte sta. In mancanza di un chiaro e definitivo indirizzo politico che dica NO all’impianto, i tanti dubbi che questa vicenda, esattamente come le altre già citate, sta sollevando nei pensieri dei sanseveresi potrebbero trasformarsi da ipotesi inconfessabili in assolute certezze.

Il Consigliere Comunale
capogruppo di Forza Italia
avv. Rosa Caposiena

Commenti

Pubblicità