fbpx

FOGGIA: EMESSI DAL QUESTORE DI FOGGIA DECRETI DASPO A CARICO DI DUE TIFOSI DI MARTINA FRANCA (TA) RESISI RESPONSABILI DI INVASIONE DI CAMPO ED ALTRO

A seguito dell’incontro di calcio “ASD San Marco-Martina Calcio” dell’11.02.2018, gara valevole per il campionato di promozione girone “A”, gli accertamenti svolti da Agenti della Polizia di Stato della Questura di Foggia hanno consentito, in data 8 maggio u.s., l’emissione da parte del Questore, dr. Mario Della Cioppa, di nr. 2 decreti DASPO a carico di due tifosi di Martina Franca, N.P.F. classe 1992 e B.G. classe 1963, come previsto dall’art. 6 della a L. 401/1989, modificata dalla L.337/2001, che conferisce all’Autorità di Pubblica Sicurezza il potere di vietare l’accesso agli stadi a coloro che, in occasione o a causa di manifestazioni sportive, abbiano incitato, inneggiato, indotto o preso parte attiva ad episodi di violenza.
Per i due tifosi, resisi responsabili di comportamento idoneo a porre in pericolo la sicurezza e creare turbative per l’ordine pubblico, è stato irrogato il divieto di accedere a manifestazioni sportive, sia sul territorio nazionale che negli Stati Esteri, per la durata di anni 1.
In particolare i medesimi, unitamente al altri, per contestare la propria squadra sconfitta erano riusciti a scavalcare la recinzione entrando nel terreno di gioco e contestando verbalmente ed animatamente il risultato; grazie ad alcune fotografie scattate durante la partita si è riusciti ad identificare i predetti che venivano denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Foggia dai Carabinieri della Stazione di San Marco in Lamis.

Altro che potrebbe interessarti

San Severo: bomba nella notte.

Ancora un atto criminale nella nostra citta’. La scorsa notte verso le ore 04:15 in via Morgagni,...

San Severo, chiusa “per furti” la scuola Andrea Pazienza.

È di pochi minuti fa la notizia che la scuola André Pazienza in via Lucera è stata...

“Sopravvivere all’inferno: la mia battaglia contro le molestie sul...

Sono stanca di subire. 😡 Questo è il secondo anno che ricevo molestie sul lavoro da parte...