Cerignola, scoperta cassaforte della mala: 447mila € in contanti

0
2417

Una pistola e 447mila euro in contanti: Pasquale Sciusco, 50 anni, di Cerignola, con precedenti per droga e furti in aziende, è stato arrestato dai Carabinieri. Nel corso di alcune perquisizioni nelle sue proprietà (l’uomo gestisce insieme alla moglie una’azienda vitivinicola), dopo aver rinvenuto diverse cartucce calibro 12, i militari hanno sospettato che potesse nascondere armi. Quindi hanno esteso i controlli ad altri immobili, tra cui uno di proprietà del cognato, la cui cantina, però, risultava in uso proprio a Sciusco. Qui una piastrella un po’ troppo nuova ha insospettivo i carabinieri che hanno scoperto un nascondigli all’interno del quale c’erano due cassaforti e una busta. All’interno della busta è immediatamente stata rinvenuta una pistola semiautomatica marca Bernardelli cal. 9X21, con matricola abrasa, munita di caricatore con all’interno 11 cartucce, perfettamente oliata e manutenzionata. All’interno delle casseforti, invece, è stata trovata un’ingente somma di denaro contante, composta da banconote di grosso taglio, ammontante a 447.700 euro. Gli immediati accertamenti posti in essere dai militari circa la capacità reddituale della famiglia Sciusco hanno quindi dato modo ai militari di convincersi della provenienza illecita del denaro.

GDM