Caposiena: “Miglio non ha più la sua maggioranza e sopravvive raccattando”.

0
704

È nota a tutta la città la crisi amministrativa che imperversa ormai da 4 mesi.
La seduta consiliare di ieri è stata finalmente il banco di prova per verificare la tenuta di questa maggioranza e soprattutto un momento importante per smascherare i protagonisti di intrighi di palazzo.

Al netto del risultato oggettivo per cui il Bilancio passa con solo 11 voti a favore ( rispetto ai 20 dell’anno scorso),
mi sembra doveroso evidenziare che Miglio si è salvato solo e soltanto grazie ai 6 assenti che, ove mai avessero votato contro, avrebbero determinato la caduta di questa amministrazione.

Dunque non ha più una maggioranza stabile. Sopravvive.

Naturalmente ad aiutare Miglio è servito persino l’eletto della lista Bocola il quale, dovendo rispondere a chi gli ha portato i voti, ha assecondato i voleri del malefico burattinaio che, in accordo col mago degli intrighi Santarelli, ha già pronto l’ennesimo salto della quaglia.

Può sembrare sconvolgente ma abbiamo ormai l’esperienza sufficiente per sapere che da Miglio Santarelli e Bocola c’è solo da aspettarsi il peggio che la politica possa dare. Dunque nulla di nuovo. E mi rincuora che stiano finalmente tutti insieme appassionatamente.
Similes cum similibus congregantur: i latini non sbagliavano mai.

Diciamolo francamente, nel corso di tutti questi anni, tutti i rappresentanti in consiglio, ad eccezione della sottoscritta, hanno votato a favore di Miglio.
Alcuni in buona fede altri per accordi sottobanco.

Il punto è che credo nella coerenza e nella serietà e soprattutto nel rispetto dell’elettorato.
E ne vado fiera.

L’Accattonaggio politico a cui stiamo assistendo, invece, è veramente una brutta pagina politica cittadina, specie in momento di estrema necessità di sviluppo e di impegno per i gravi problemi sociali, economici e occupazionali.

Sta nascendo in molti cittadini la consapevolezza di doversi attivare e di non accettare supinamente questo stato di degrado etico morale e culturale.
Sono fermamente convinta si può prendere in giro una volta, forse due, ma per sempre no.

E su queste basi continuare a lavorare per migliorare la nostra città anche dopo lo spettacolo di ieri di cui non ci dobbiamo certo stupire, dopotutto anche Ronald Reagan diceva : “ La politica è stata definita la seconda professione più antica al mondo ma certe volte assomiglia di più alla prima”

Contenti loro…

il Consigliere Comunale
Rosa Caposiena

Commenti