SAN MARCO IN LAMIS, VANDALI “BOMBARDANO” LA VILLA COMUNALE

0
2318

Un pesante cestino portarifiuti in cemento (con pareti spesse più di 10 centimetri e relativi frammenti sparsi nel raggio di diversi metri) e una panchina sfondata, rappresentano il triste bilancio di quanto accaduto ieri sera.

Per circa un’ora, dalle 19 alle 20, un gruppo di balordi ha fatto esplodere almeno quattro bombe carta che hanno provocato anche la caduta di suppellettili nelle abitazioni vicine. Dalle testimonianze raccolte sul posto, nessuno è intervenuto malgrado le segnalazioni e il forte boato avvertito distintamente, a più riprese, in tutto l’abitato.

Tutto questo a dispetto della massiccia presenza delle forze dell’ordine dopo i tragici fatti di cronaca del 9 agosto scorso.

Nuovi segnali, visto l’utilizzo di ordigni in grado di produrre danni ben più gravi, di una città sempre più soffocata da ogni forma di degrado sociale e del tutto fuori controllo.

Sanmarcoinlamis eu