fbpx
More
    HomeCulturaScuolaSan Severo:il “Giorno della Memoria” Sabato' 27 Gennaio 2018

    San Severo:il “Giorno della Memoria” Sabato’ 27 Gennaio 2018

    Pubblicato

    Il 27 gennaio, ogni anno, la Repubblica italiana celebra il “Giorno della Memoria”,
    in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari
    e politici nei campi nazisti. Il 27 gennaio 1945, infatti, furono abbattuti i cancelli di Auschwitz.”ASS. AUSER san severo in collaborazione con sanseveroyoulive e Riprese Amatoriali”Da mercoledi 24 Gennaio 2018 a Sabato 27 Dalle ore 9,30 alle 12,30 e dalle ore 18,30 alle 20,30
    In occasione della Giornata della Memoria, sarà proiettato presso la Casa di Riposo Concetta Masselli (San Severo “FG”)
    un Video Documentario Presentato dall’ins-M.Monaco. Narrazione dei fatti e di riflessione, in modo particolare <RIVOLTO> alle  scuole di ogni ordine e grado,
    su quanto è accaduto al popolo ebraico e ai deportati militari e politici italiani nei campi nazisti in modo da conservare
    nel futuro dell’Italia la memoria di un tragico ed oscuro periodo della storia nel nostro Paese e in Europa,
    e affinchè simili eventi non possano mai più accadere” al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonchè coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati Due le proiezioni del documentario, aperto A studenti e insegnati delle scuole di San Severo
    affinché il dolore possa trasformarsi in un progetto di vita, tentando di sensibilizzare sempre più le nuove generazioni
    sul tema della “SHOAH” e sul dolore umano transgenerazionale che esso ha comportato.
    Saranno quindi promossi i valori della solidarietà umana, della cooperazione tra i popoli e del rispetto delle diversità etniche,
    culturali e religiose”. Il progetto si propone, inoltre, di aprire ad un percorso di riflessione duraturo all’interno
    del mondo scolastico e di essere uno stimolo per future attività di sensibilizzazione rivolte agli studenti.
    L’iniziativa, in parallelo, si rivolge anche agli insegnanti
    affinché i medesimi possano acquisire informazioni – utili a replicare l’iniziativa in altre Scuole”.

    Commenti
    - Advertisement -

    Ultimi Post

    San Severo, villa comunale: e queste sarebbero panchine?

    Siamo in grado di mostrarvi in anteprima le nuove panchine della villa comunale di...

    Tricarico: l’assessore Romano chieda scusa anche per gli errori grammaticali.

    Questa è la città in cui un Assessore, anziché chiedere scusa ai cittadini per...

    Adesso l’assessore Romano se la prende anche con Don Dino.

    Incredibile, ma vero.Don Dino Daloia nei giorni scorsi sulla sua pagina fb ha denunciato...

    Segnalazioni….agricole

    In questo spazio abbandonato di un albero non curato, perché aveva bisogno di manutenzione,...

    Potrebbe interessarti

    San Severo, villa comunale: e queste sarebbero panchine?

    Siamo in grado di mostrarvi in anteprima le nuove panchine della villa comunale di...

    Tricarico: l’assessore Romano chieda scusa anche per gli errori grammaticali.

    Questa è la città in cui un Assessore, anziché chiedere scusa ai cittadini per...

    Adesso l’assessore Romano se la prende anche con Don Dino.

    Incredibile, ma vero.Don Dino Daloia nei giorni scorsi sulla sua pagina fb ha denunciato...