fbpx
More
    HomeCronacaVIESTE/ANCORA UN ARRESTO PER DETENZIONE AI FINI DI SPACCIO DI COCAINA

    VIESTE/ANCORA UN ARRESTO PER DETENZIONE AI FINI DI SPACCIO DI COCAINA

    Pubblicato

    All’alba di oggi il centro storico di Vieste è nuovamente stato cinto d’assedio dai Carabinieri della
    Compagnia di Manfredonia e della locale Tenenza, dai militari degli Squadroni Eliportati Cacciatori
    Carabinieri “Calabria”, “Sicilia” e “Sardegna”, da quelli della Compagnia di Intervento Operativo e
    del Supporto Arma Territoriale dell’11° Reggimento “Puglia”, da unità del Nucleo Cinofili di
    Modugno e, dall’alto, da un equipaggio del 6° Elinucleo Bari Palese.
    Il servizio straordinario di controllo del territorio disposto, in accordo con la Procura della
    Repubblica di Foggia, dal Comando Provinciale dell’Arma, si è ancora concentrato su un serrato
    controllo delle abitazioni del centro storico della città garganica, teatro negli ultimi tempi di gravi
    fatti di sangue.
    Una vera e propria cinturazione del centro e una serie di perquisizioni accurate e mirate su
    pregiudicati, a breve tempo da quello effettuato qualche giorno fa e che ha consentito di trarre in
    arresto Surano Giovanni, con il rinvenimento di un arsenale di armi e droga, e dopo l’arresto del
    latitante Della Malva Danilo Pietro.
    A finire in manette, questa mattina, il pluripregiudicato 54enne CARPANO Pasqualino
    .
    Tra le numerose perquisizioni effettuate, infatti, all’interno della sua abitazione sono state rinvenute
    38 monodosi, già porzionate in confezioni di plastica termosaldata, di cocaina, per un peso
    complessivo pari a 20 grammi circa. All’arrivo dei Carabinieri nei pressi di casa sua, il CARPANO
    ha invano tentato di disfarsi della sostanza nel bagno, venendo però immediatamente bloccato.
    Nel corso delle attività è inoltre stata rinvenuta e sequestrata la somma contante di 1.300 euro, in
    banconote vario taglio, probabile provento dell’attività di spaccio, e materiale vario idoneo al
    confezionamento delle dosi.
    L’uomo, pluripregiudicato per gravi reati, tra cui soprattutto reati specifici ma anche con una
    denuncia per estorsione, al termine delle formalità è stato tradotto presso il carcere di Foggia, a
    disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
    Commenti
    - Advertisement -

    Ultimi Post

    Ospedale: Reparti senza medici. Miglio dia risposte alla città sul suo silenzio. 

    Ancora una volta il nosocomio sanseverese rischia di non poter rispondere alle esigenze del...

    CS Poggio Imperiale, al via le iscrizioni per il Centro Diurno Disabili “Cuore con le ali”

    Poggio Imperiale, al via le iscrizioni per il Centro Diurno Disabili “Cuore con le...

    MOVIMENTO ITALIANO DISABILI: ESTATE 2022 – SPIAGGE PER TUTTI

    Comunicato Stampa Ai nastri di partenza la campagna del Mid “Spiagge per tutti”. Nell’ambito e...

    San Severo, villa comunale: i lavori dovevano finire 8 mesi fa!

    Sempre più infuriati i cittadini di San Severo per lo scandalo della villa comunale,...

    Potrebbe interessarti

    Ospedale: Reparti senza medici. Miglio dia risposte alla città sul suo silenzio. 

    Ancora una volta il nosocomio sanseverese rischia di non poter rispondere alle esigenze del...

    CS Poggio Imperiale, al via le iscrizioni per il Centro Diurno Disabili “Cuore con le ali”

    Poggio Imperiale, al via le iscrizioni per il Centro Diurno Disabili “Cuore con le...

    MOVIMENTO ITALIANO DISABILI: ESTATE 2022 – SPIAGGE PER TUTTI

    Comunicato Stampa Ai nastri di partenza la campagna del Mid “Spiagge per tutti”. Nell’ambito e...