UN VILLAGGIO DELLA PASQUETTA A SAN SEVERO

3429

Inutile dire che la Pasquetta ogni anno, rappresenta il solstizio del periodo estivo; in poche parole, le porte della bella stagione. Difatti tutti più o meno, che sia in famiglia o mezza giornata, nel pomeriggio, raggiungiamo posti dove ci sia la natura o comunque un richiamo ad essa. Tuttavia tantissimi, in voga a una vecchia tradizione organizzano una scampagnata, adornata da arrosto, bruschetta, giocata a pallone. Insomma il bello dello stare insieme. San Severo del resto, in linea con quanto enunciato, non fa eccezioni. Allora vista la nostra bellissima villa comunale, con ampi spazi; perché non organizzare una Pasquetta a chilometro zero? In pratica, trasformare per un giorno o più, questo luogo, in un villaggio della Pasquetta. Predisporre tavoli di legno con sedili, stile parco, in ampia misura, un po’ ovunque, indi invitare operatori del settore, per preparare ampie grigliate all’aperto. Il tutto praticamente nei pressi di casa. Magari pianificando, in appositi spazi, anche un piccolo torneo di calcetto per chi volesse far fede alla tradizione. Comunque fare riferimento ai vecchi giochi di una volta. Dando così la possibilità, tramite animatori, o genitori desiderosi di rispolverare ricordi d’infanzia; di mostrare come erano i passatempi di una volta, ai più giovani. Tutto ciò per dare modo anche a chi impossibilitato, per varie ragioni, di poter passare una giornata di festa, in città. Naturalmente questa è un’idea di base. Migliorie nonché ulteriori variazioni sono sempre di ottimo auspicio.
Vincenzo Naturale

Commenti