fbpx
16.9 C
San Severo
giovedì, Dicembre 8, 2022
HomeBuoni servizio per anziani e persone con disabilità, Damascelli (FI) deposita interrogazione

Buoni servizio per anziani e persone con disabilità, Damascelli (FI) deposita interrogazione

Data:

Pubblicità

“La piattaforma telematica di Puglia Sociale-Sistema Puglia ha problemi tecnici, manca un raccordo tra Regione, Uffici responsabili delle procedure telematiche e Comuni, e a farne le spese sono le persone con disabilità e gli anziani non autosufficienti, che non possono rinnovare tempestivamente i buoni servizio. Succede nella nostra Regione ed è per questo che ho depositato un’interrogazione diretta all’assessore regionale al Welfare, affinché si provveda ad assicurare la necessaria continuità assistenziale a questi cittadini in condizioni di fragilità, scongiurando altre sospensioni dovute a problemi burocratici e telematici”. Così il consigliere regionale di Forza Italia, Domenico Damascelli.

“A luglio 2017 – aggiunge – è stato aperto online un bando straordinario per i buoni servizio, con cui richiedere assistenza o supporto a partire da agosto 2017, valido però solo per otto settimane. A settembre dello stesso anno poi, scadute le otto settimane, è stato aperto con ritardo un secondo bando telematico regionale, con scadenza 31 ottobre. Pertanto già l’anno scorso si è determinata la sospensione dell’assistenza erogata grazie ai buoni servizio, con gravi disagi per i beneficiari e per le loro famiglie. A maggio 2018, purtroppo, la storia si ripete: scaduti i buoni, non è previsto alcun automatismo nella procedura di rinnovo-proroga, tanto da far venir meno la copertura di assistenza anche per molte settimane. Allora – conclude Damascelli – all’assessore Ruggieri rivolgo un appello forte ed una richiesta precisa: si faccia carico, con la dovuta sensibilità, del disagio dei cittadini coinvolti e definisca un iter semplice e immediato per rinnovare-attivare i buoni di servizio e assicurare alle persone fragili della Puglia il diritto di fruire senza interruzioni di questa specifica forma di assistenza, superando disarticolazioni, anomalie autorizzative, criticità e ritardi registrati fino ad oggi”.

Commenti

Pubblicità