San Severo: vogliono abbattere un altro pezzo di storia della nostra città.

80

Al nostro blog hanno segnalato una vicenda davvero assurda. L’ immobile nella foto ha quasi due secoli di vita ed è situato alle spalle della centralissima piazza della Repubblica. Esso appartiene a Notarangelo, il decano dei librai di San Severo. Anzi quell’immobile è il vero cuore della storica libreria in quanto lì sono custoditi e catalogati migliaia di libri che rappresentano la linfa vitale dell’adiacente rivendita . Senza quell’immobile la più antica libreria di San Severo sarà costretta a chiudere. Ebbene il 29 giugno 2021 l’attuale amministrazione comunale ha fatto notificare ai coniugi Notarangelo un decreto di esproprio allo scopo di abbattere quello storico immobile probabilmente per far posto a uno spazio per tavolini. Ma come si fa a prendere una decisione così scellerata? Perché abbattere un edificio storico e un contenitore culturale così importante. Addirittura nel decreto di esproprio è scritto che l’immobile è fatiscente: invece è stato completamente ristrutturato nel 2017.
Qualcuno fermi questo ennesimo scempio!

Commenti