Un pareggio al cardiopalma. Il Maracanà San Severo conquista un buon pari

0
394

Un pareggio al cardiopalma. Il Maracanà San Severo conquista un buon
pari contro l’Audace Barletta e rimanda la qualificazione al ritorno.

Comunicato Stampa

Dopo una lunga battaglia sul prato del Manzi-Chiapulin, il Maracanà San Severo e l’Audace Barletta non vanno oltre lo zero a zero nei quarti di finale d’andata della Coppa Puglia e adesso la strada verso la semifinale sarà fino all’ultima goccia di sudore Nel primo tempo, entrambe le squadre effettuano un gioco equilibrato e al minuto 18, il Maracanà sciupa una grande occasione con Palmitessa. Dell’Aquila effettua un lungo lancio, l’attaccante numero dieci riceve il pallone dal capitano biancorosso, poi una volta arrivato in area di rigore, serve l’assist a D’Ambrosio che prima perde la sfera, la recupera subito e la ripassa di nuovo a Palmitessa che supera Cristallo e a porta vuota fallisce il vantaggio con la palla che centra incredibilmente il palo. Tuttavia, le difese si dimostrano solide e attente e riescono a neutralizzare qualsiasi pericolo proveniente dagli attaccanti avversari.

Nella ripresa, al 49esimo l’Audace Barletta sfiora un grandissimo gol con Laboragine, mentre i biancorossi riescono a resistere all’insidia dei padroni di casa e la partita continua ad essere sempre più intensa. Al 66esimo, è ancora Palmitessa a sfiorare l’1-0 e i biancorossi reclamano un possibile rigore, ma l’arbitro fa il cenno di continuare. Pochi istanti dopo, al minuto 86, De Cotiis appena entrato dalla panchina gestisce bene il pallone, riesce a servire l’assist a Palmitessa che
calcia col destro e Cristallo compie una parata strepitosa.
Nel finale, i barlettani provano l’assalto finale, ma ancora una volta, la difesa del Maracanà sventa ogni pericolo e tiene a bada un pareggio strettissimo.
Finisce 0-0 per il Maracanà San Severo che rimanda la qualificazione al ritorno dopo una partita combattutissima contro un Barletta capace di essere molto pericolosa. Tuttavia, Mister Ferrara e lo staff tecnico possono essere soddisfatti nell’aver centrato un buon pareggio in vista del ritorno, con la difesa biancorossa che è stata un muro durante le occasioni dei padroni di casa.
Ora il Maracanà non ha più paura di nessuno e al ritorno, la compagine pugliese cercherà la giusta ricetta per centrare una storica semifinale davanti ai suoi tifosi.